Carpe Diem

La vita è strana…

A me sembra che ci ponga continuamente nella condizione di scegliere..

Un susseguirsi di bivi che possono cambiare il corso della nostra vita.

Sono fermamente convinta che noi siamo artefici del nostro destino, ma ho anche imparato col tempo che, a volte, ciò che ci capita sia dovuto al caso..

Poi possiamo scegliere cosa fare, impegnarci per modificare il corso degli eventi,  ma non abbiamo alcun potere su ciò che ci può succedere per pura fatalità: incontri, opportunità, eventi assolutamente inattesi

Molte religioni orientali, credono che la vita serva per imparare una lezione che non abbiamo capito nella vita precedente..

In pratica credono che la vita o le vite che si susseguono, siano un continuo viaggio fino all’illuminazione.

Trovo questa teoria affascinante, come se questo mondo fosse una sorta di purgatorio necessario per “imparare” dai nostri errori.

Non posso non chiedermi: cosa devo imparare da questa vita? o cosa ho imparato?

Ho imparato e imparo moltissime cose ogni giorno, l’ultima lezione è un regalo di un caro amico.

Lui mi ha detto che, se questa vita doveva insegnargli qualcosa, la lezione è: “Carpe Diem

Mi ha detto: “Quando stavo bene fisicamente avrei potuto fare tante cose, ma mi sono dedicato al lavoro un po’ per pigrizia un po’ per avere di più. Ora che sto male e faccio fatica a fare 100metri a piedi senza stancarmi rimpiango tutto ciò che non ho fatto e non posso più fare”

La malattia è una di quelle cose imprevedibili che possono cambiare tutto..

Ho sempre amato il motto carpe diem, ma forse non ne ho mai colto il senso profondo.

Ho sempre pensato che sia meglio avere rimorsi che rimpianti, perché i se e i ma non fanno la storia.

Quelle parole sono state macigni, non posso non chiedermi cosa sto facendo io della mia vita..

E’ quello che voglio o sto rimandando anch’io qualcosa?

Mi sono impigrita anch’io nella comodità di una gabbia dorata??

Sono artefice del mio destino o qualcun altro sta scegliendo per me?

Potendo scegliere, senza condizionamenti, cosa vorrei fare? E soprattutto perché non lo faccio??

Una riflessione con molte, molte domande in attesa di risposta, ma chi può dirlo?

Forse è solo l’inizio di un cambiamento per cogliere l’attimo ogni giorno della mia vita 😉

Caos

Questa voce è stata pubblicata in Di tutto un po'. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...