Week end da brivido! Ciao Sic!

E’ un week end davvero strano..

Almeno per me.

Sul web in settimana girava il video della bambina cinese travolta da un camion nell’indifferenza generale..

Nel week end poi c’è stato un susseguirsi di notizie raggelanti di incidenti e morti di giovani..

Le solite morti del sabato sera, i soliti pirati della strada..

Non so! Ma certe notizie non mi lasciano mai indifferente..

Non riesco a non pensare a quei ragazzi, alla vita che avrebbero avuto e al dolore delle loro famiglie..

Oggi il week end finisce con una notizia terribile: la morte di Marco Simoncelli che, a soli 24 anni, si è spento nel GP di Malesia..

Le tv, i giornali, il web trasmette quelle immagini terribili, quasi per dare un senso a qualcosa che un senso non ce l’ha, non può averlo!

La moto perde aderenza e Sic cade, i piloti che sono dietro quasi attaccati a lui non possono far nulla per evitarlo..

Sic immobile a terra senza casco..

Minuti di panico, il pubblico impietrito e poi la notizia che non c’è stato nulla da fare…

Tanti, troppi mostreranno gli ultimi attimi della sua vita, ma a me piace pensarlo così: sorridente, con la sua testa riccioluta

Disse Paolo Borsellino “Chi non ha paura di morire, muore una volta sola” e Sic ha vissuto senza paura a 1000 all’ora!

Forse non conta quanto duri il viaggio in questo mondo, ma come  lo affrontiamo e cosa lasciamo.

Di te ricorderemo le vittorie, il sorriso ed i riccioli ribelli.

Se ti capita, tra una gara e l’altra in paradiso, guarda giù e regalaci uno dei tuoi sorrisi. 😉

Ciao Sic!

Caos

“Ho deciso che ti ricorderò con un sorriso, con quel sorriso che avevi sempre. Ti ricorderò con quell’esclamazione che ho avuto oggi quando ti ho visto prima di partire con quel coso giallo in testa e gli occhiali da sole, ho detto “minchia sic, fortuna che sei simpatico, perchè sei proprio brutto”.

Ti ricorderò come quello che a Monza, quando ti ho visto è sceso dalla macchina ha tolto il casco… e incazzato come una iena se n’è andato a piedi dopo aver perso.
Ti ricorderò come “quel bastardo di Sic” che stava diventando un mostro.
Ti ricorderò come l’amico pazzo di Vale, quello del primo mondiale 125 cc, quello che a inizio stagione lo volevano mettere nei casini perchè “era violento”.
TI RICORDERO’ COME IL CAMPIONE CHE SEI SEMPRE STATO..
SEI UN GRANDE E TI PORTERO’ PER SEMPRE NEL MIO CUORE.♥”
[Valentino Rossi]


Questa voce è stata pubblicata in Di tutto un po'. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...